giovedì 27 luglio 2017
 
La Chirurgia non ha limite di età
CHIRURGIA DEI LAPAROCELI
LA TERMOABLAZIONE
Video metodica PHH
Video metodica STARR

Socio di

SOCIO ACOI

SOCIO SICCR

siucp

sicop

La Chirurgia non ha limite di età


La chirurgia non ha limite di età
Caso clinico: intervento chirurgico
ad una paziente di anni 99


Paziente operata all'età di anni 99 per STATO SETTICO DA EMPIEMA DELLA COLECISTI CON NECROSI DELLA GIUNZIONE CISTICO-COLEDOCICA COMPLICATA DA PERITONITE E DA UNA PROGRESSIVA EVOLUZIONE VERSO UNA SINDROME DA INSUFFICENZA MULTIORGANO (MOF)..



Nella sanità anche passione e impegno
Articolo pubblicato su il Quotidiano della Calabria
scarica l'articolo

CARO direttore, sono anni che sento parlare di malasanità calabrese causata da abusi, clientela, giochi politici e di potere in funzione di nomine e gestioni di grandi appalti. Malasanità che spesso causa drammi inimmaginabili nella vita delle persone e delle famiglie di questa terra. Il più delle volte non è chiaro se ricercare la causa di tutto questo nell’incompetenza o nella semplice e colpevole negligenza e/o noncuranza di un settore come quello della sanità. Ho deciso di scriverle questa lettera per raccontarle un’altra storia, fatta di passione e impegno. La storia di un’equipe medica, nel cuore della Calabria tirrenica, che ha salvato la vita ad una donna di 99 anni, dimostrando capacità e dedizione sconosciute alle cronache dei giornali. La storia è quella di mia nonna, una donna di 99 anni compiuti il 24 luglio scorso, nata, cresciuta e vissuta a Fuscaldo – località della costa tirrenica cosentina. Portata in ospedale in preda a setticemia e iperpiressia (febbre altissima), eravamo certi di doverle dare l’ultimo saluto. I medici ci dicono subito che lo stato peritonitico in corso non lasciava molte speranze. Per una famiglia come la nostra restava solo la fede e la consapevolezza di dover accettare ciò che la vita ci riserva. Non nego, caro direttore, la frustrazione nel dover pensare che forse oltre i confini calabresi le speranze sarebbero aumentate. Quello che è accaduto nelle ore successive, invece, è stata la dimostrazione della competenza e dell’efficienza della medicina e delle strutture sanitarie calabresi. Il dottor Giuseppe Sionne e la sua equipe, all’interno della clinica Tricarico di Belvedere Marittimo, ha salvato la vita di una signora cardiopatica e con problemi respiratori che fra poco compirà 100 anni. Raccontare quello che è accaduto alla nostra famiglia grazie alla brillante efficienza e professionalità di una struttura che fa bene il suo lavoro o meglio, che fa del proprio lavoro la missione della vita, ci sembrava il modo migliore per dar voce ai tanti cittadini calabresi stanchi di dover subire sempre, sulla propria pelle, tagli alle strutture sanitarie che diventano riduzione del diritto a cure mediche adeguate e quindi diritto alla vita. In questi giorni ci siamo resi conto che sono le scelte sbagliate a causare la catastrofica gestione della sanità in Calabria, che si pensa di risolvere solo e soltanto con tagli orizzontali e indiscriminati. Un proverbio africano dice che “per ogni anziano che muore, c’è una intera biblioteca che brucia”. Oggi abbiamo qualche libro in più da poter leggere, all’interno della nostra famiglia, e lo dobbiamo solo all’efficienza di medici e strutture calabresi, il dottor Sionne e la sua equipe della clinica Tricarico. Facciamo in modo che tutto questo non venga ignorato nelle scelte che riguardano il futuro.
Vincenzo Carnevale
Fuscaldo (CS)

 

Video Laparo Chirurgia

Laparo ChirurgiaPatologie del fegato,  della colecisti e della via biliare,  Chirurgia dello stomaco e del duodeno. Vai alla sezione del sito

Colonproctologia

proctologiaRagade Anale Ascessi e Fistole, Condilomi Anali consulta le categorie, Riconosci i tuoi Sintomi Vai alla sezione

Chirurgia della parete addominale

proctologiaErnie inguinali , crurali , ombelicali, laparoceli